Google My Business: Perché è uno strumento fondamentale per le PMI

Che cos’è e come funziona Google My Business?

Come nella vita reale, anche sul web troviamo diversi brand che operano all’interno di un’area geografica ben precisa; per questi business è opportuno implementare un’opportuna strategia di posizionamento definita Local SEO (SEO Locale) o Local Search. La risposta Google in tale direzione si chiama Google My Business (o GMB). La piattaforma, lanciata nel 1994, rappresenta un nuovo punto di riferimento per qualsiasi tipologia di brand con cui poter gestire al meglio la propria presenza local sulla rete.

Google My Business incorpora all’interno di un unico servizio Google Maps e Google Plus (o Google+ o G+). Le dashboard sono state appositamente unificate allo scopo di semplificare la fruizione delle informazioni aziendali da parte di chiunque sia interessato al vostro brand.

Il rinnovamento portato da GMB, oltre a far leva sul fattore estetico e sulla user experience,  offre una serie di dati importanti quali:  foto, mappe, informazioni di contatto, orari di apertura e feedback degli utenti. Google riesce a comprendere le finalità di una ricerca in funzione delle keyword utilizzate: una parola chiave come “agenzia web” ha un’accezione local inferiore rispetto a “farmacia”. Piuttosto intuitivo, no?

Quali criteri utilizza Google per il posizionamento locale?

1. Pertinenza: per pertinenza si intende il livello di corrispondenza di una scheda local con i risultati di ricerca degli utenti. L’aggiunta di informazioni esaurienti e dettagliate sull’attività può consentire a Google di comprendere meglio la vostra azienda e abbinando la scheda local a risultati di ricerca pertinenti.

2. Distanza: questa variabile indica la distanza di ogni potenziale risultato dalla località utilizzata in una ricerca. Se un utente non specifica una località nella ricerca, Google calcola la distanza in base ai dati noti sulla sua località. Anche qualora l’utente non indicasse la località, Google riesce comunque ad individuare il target geografico di appartenenza.

3. Evidenza: l’evidenza si basa anche sulle informazioni di un’attività che Google ricava dal web (ad esempio link, articoli e  web directory). Nel SEO locale vengono considerati il numero di recensioni e il punteggio di Google: maggiori sono i feedback positivi, migliore sarà il posizionamento della vostra attività. È importante evidenziare che le best practice SEO si applicano altrettanto per l’ottimizzazione della local search.

Farsi pubblicità con Google My Business

Non te la senti di investire denaro e desideri uno strumento gratuito per pubblicizzare la tua azienda? La soluzione si chiama Google My Business, un servizio nato dalla fusione tra Google e Google Maps che consente di dare informazioni utili sulla tua azienda all’utente che fa determinate ricerche.

Aprendo un account Google My Business, potrai creare una scheda associata alla tua attività e inserire:

  • descrizione della tua attività;
  • orari di apertura;
  • indirizzo;
  • numero di telefono;
  • collegamento al sito web aziendale;
  • recensioni lasciate dai clienti;
  • foto e video.

È una panoramica di informazioni che offri all’utente, prima ancora che egli faccia click sul tuo sito web, e che si colloca in alto destra nella SERP di Google.

Google My Business è una piattaforma online gratuita e semplice da utilizzare, che unisce domanda e offerta. Infatti, aiuta gli imprenditori ad avere visibilità online e gli utenti a trovare le aziende che stanno cercando, nella loro area di riferimento.

Un beneficio derivante dall’uso di questo servizio è il collegamento con Maps: sull’account My Business puoi indicare la tua zona d’azione e, l’utente, interessato ad attività locali vicino a lui, ha più probabilità di trovarti tra i primi risultati. Le schede di Google My Business, infatti, hanno il grande vantaggio di essere visualizzate sopra i risultati di ricerca standard. Cosa significa? Che hanno una presenza più forte e vengono individuate più velocemente dal cliente.

Un altro vantaggio di possedere Google My Business è che puoi monitorare dal tuo account tutto il flusso di dati relativo a: quanti utenti hanno visualizzato il tuo snippet, da che area provengono e da quali contenuti sono attratti maggiormente.

Il punto di forza di questa piattaforma è l’immediatezza. Le persone infatti riescono a trovare ciò che cercano nel momento e nel luogo esatto in cui inizia la loro ricerca.

Vuoi integrare Google My Business nella strategia digital della tua attività?

CONTATTAMI !

Rispondi